Perché un ritiro di mindfulness è un esperienza unica?

#mindfulness #ritiro

Oggi è diventato un lusso concedersi del tempo per sé.

È sempre più difficile di « staccare la spina » della nostra frenetica vita quotidiana.

Partecipare ad un ritiro di mindfulness è darsi l’opportunità di “staccare la spina” e concedersi del tempo per riconnettersi con noi stessi e fare un’esperienza unica ed irripetibile in grado di generare un cambiamento nella nostra vita.

Non possiamo mai dire con certezza quando e cosa ci fa cambiare. Sappiamo con buona approssimazione quali sono i contesti in cui un cambiamento è altamente probabile. Un ritiro di mindfulness è uno di questo !

Un ritiro di mindfulness è un’opportunità per uscire dalla propria comfort zone e ricevere stimoli diversi dal solito. È un spazio dove scoprire, imparare ed agire diversamente dove andare al di là di alcuni nostri pensieri.

La cosa che rende un ritiro molto potente è l’esperienza fatta in un contesto « non convenzionale » attraverso un agire « non convenzionale ».

Lasciare i contesti usuali e abitudinari delle attività quotidiane permette di ascoltarsi cosi da riscoprire passioni assopite che risvegliano competenze inutilizzate.

Un ritiro genera un cambiamento duraturo che va dritto alla parte più profonda di noi stessi.

Durante un ritiro di mindfulness stiamo in gruppo e sentiamo il mutuo aiuto delle altre persone che permette di superare ostacoli (paure, pensieri limitanti, convinzioni limitanti) che da soli è molto più difficile superare.

Dopo avere partecipato ad un ritiro di mindfulness si torna a casa con una diversa consapevolezza di sé, un cambiamento interiore profondo e una chiara visione di cosa possiamo fare per cambiare e migliorare la nostra vita.

*****

RITIRI MINDFULNESS / giugno 2019

📌 Mindfulness & Creatività / 8 giugno / Roma
📌 Mindfulness Detox / 14 – 16 giugno / Umbria

Info & Iscrizione
mindfulnesspertutti@gmail.com
Sophie: 348 0301823

La mindfulness ci aiuta ad abbracciare ciò che non desideriamo

abbraccio_sotto_acqua

Ogni giorno ci sono centinaia di situazioni indesiderate che sorgono nelle nostre vite.

Che cosa potrebbe succedere se riuscissimo, anche solo per pochi istanti, a interrompere questa frenetica attività di negazione, recriminazione o rifiuto che generalmente accompagna simili situazioni?

Proviamo a vedere se riusciamo a vivere per alcuni attimi le sensazioni torbide all’interno del corpo mentre assistiamo ai nostri modelli abituali di comportamento, nel momento in cui si manifestano, oppure ai torrenti di pensieri e alle emozioni che prorompono quando ci confrontiamo faccia a faccia con ciò che non desideriamo.

Lasciamo che tutto ciò diventi una fonte di informazione piuttosto che un altra occasione per autocriticarci.

Quando prendiamo l’impegno di coltivare un tale atteggiamento interiore, i risultati possono essere imprevedibili.

(Saki Santorelli – Guarisci te stesso)

****

La pratica della mindfulness può essere un potente alleato per renderci capaci di abbracciare le difficoltà della vita quotidiana.

Partenza prossimo corso mindfulness – MBSR / maggio 2018:
> Corso mindfulness – MBSR (Piazza Bologna)
> Corso mindfulness – MBSR (Flaminio)