Mindful eating: mangiare in consapevolezza e alimentarsi con cura

mindful_dinner6

Pratichiamo la mindfulness per essere consapevole di ogni singola azione che viviamo nella quotidianità, prestare attenzione agli eventi che ci capitano, all’ambiente che ci circonda e ad ogni parte del nostro corpo.

Questo approccio deve interessare i vari campi del nostro vivere e in maniera particolare quando mangiamo.

Cattive abitudine alimentari incidono negativamente sullo stato di salute del nostro corpo.

Al contrario mangiare in consapevolezza essendo in totale presenza a ogni pasto, cambio il nostro modo di mangiare rendendoci più sensibili al cibo. Mangiare diventa una pratica di mindfulness dal momento che scegliamo che cosa mangiare, da quando andiamo a fare la spesa, cuciniamo il cibo fino al momento in cui lo mettiamo nel piatto e poi lo mangiamo.

Nutrirsi in consapevolezza ha delle conseguenze positivi in termini di salute (personale e dell’ambiente) perché diventiamo consapevole dell’interconnessione tra la terra, gli esseri viventi e le culture, e capiamo l’impatto che le nostre scelte alimentari hanno su l’esistenza.

Mindful eating è come mangiare con tutto se stesso (sensazioni del corpo, pensieri, emozioni) totalmente presente all’esperienza del cibo.

Mindful eating o nutrirsi per prendere cura di sé, ascoltandosi, sentendo i sapori, profumi e consistenze, come se si stesse mangiando per la prima volta.

******

mindful_dinner

Mindfulness per tutti vi propone un esperienza di mindfulness intorno al cibo.

MINDFUL DINNER
Una serata dedicata a mangiare in consapevolezza.

Una serata per imparare ad alimentarsi con cura e prendere coscienza dell’importanza del cibo. Fermarsi e prestare totalmente attenzione al « come » mangiamo. Un momento per sperimentare di essere totalmente presente al cibo essendo in ascolto delle sensazioni del corpo staccando la mente delle preoccupazioni e pensieri.

Mangiare in consapevolezza significa che la mente non stia da qualche altra parte e che quando mettiamo in bocca del cibo siamo coscienti: “Sto mettendo in bocca del cibo”. Il cibo avrà un tutto altro sapore !

Se mentre mangiamo siamo consapevoli coltiviamo con il cibo rapporto sano e prendiamo cura di noi.

Una serata « mindful dinner » significa:
– praticare il mindful eating
– mangiare in silenzio in consapevolezza
– sperimentare una pratica guidata di mindfulness
– avere la possibilità di condividere la sua esperienza con altri

Menu degustazione
vegetariano per scoprire altri sapori
buffet preparato con tanta cura da uno « chef »

Dove
Location “privata” situata via Cola di Rienzo

Info, costi e iscrizioni
Sophie cell. 3480301823
mindfulnesspertutti@gmail.com

Seguici su facebook: Mindfulness per tutti
Seguici su #instagram: Mindfulness per tutti

Annunci

Incontrare l’interezza della vita con la mindfulness

 

Water-Lilies-flowers

La pratica della mindfulness fa che possiamo incontrare l’interezza della vita con un atteggiamento consapevole momento per momento.

Se pratichiamo con regolarità, le pratiche di mindfulness, la consapevolezza entrerà in tutte le situazioni della nostra vita e la mente diventerà più calma e meno reattiva.

Mano a mano che l’esperienza della consapevolezza in ogni momento diventa più familiare ci accorgiamo che è piacevole essere nel momento presente ed in tutto quello che facciamo anche se sbrighiamo faccende quotidiane do solo o con altri.

Un “fare” con tutto noi stessi diventa un “non-fare”, sembra anche più significativo e richiede meno sforzo.

Essere totalmente presente in qualunque attività della vita quotidiana può diventare un esperienza di calma e di attenzione, oltre che un compito che è necessario svolgere.

Cosi le attività quotidiana risultano più piacevoli e offrano intuizioni illuminanti su di noi e sulla nostra vita.

*****

Mindfulness – MBSR (Roma) in 2018

Incontro di presentazione (gratuito)
– mercoledi 24 gennaio 2018 dalle 19.30 alle 20.30
oppure
– mercoledi 31 gennaio 2018 dalle 19.30 alle 20.30
Il numero di posti è limitato, per participare è necessaria l’iscrizione via email

Partenza Corso Mindfulness MBSR per la riduzione dello stress
CALENDARIO corso mindfulness – MBSR / Roma (in italiano)
AGENDA cycle de pleine conscience – MBSR / Rome (en français)

Info, costi e iscrizioni:
Sophie cell. 3480301823
mindfulnesspertutti@gmail.com

Seguici su facebook: Mindfulness per tutti
Seguici su #instagram: Mindfulness per tutti

Sede: Officine Zen – Piazza Bologna – Roma

Mindfulness: ascoltare il silenzio

sunset_lake

Sii presente. Sii qui.
Senti i tuoi piedi sul terreno,
la tua pancia che si alza e si abbassa.
Sii aperto e ricettivo
Alla vita intorno a te.
Il suono, l’odore, i sapori.
Sentimenti che si sollevano inaspettatamente.
Un fremito nella pancia.
Una contrazione nella gola.
Pesantezza sulla testa.
Una vecchia tristezza che ci viene a far visita.
Sii curioso quando il momento danza.

Ascolta. Ascolta con tutto il tuo corpo.
Ascoltati. Ascolta gli altri.
Ascolta il silenzio fra le parole.
Lascia che il silenzio rimanga più a lungo.
Non c’è fretta. Non c’è nessun “miglior” momento a cui tendere.
Il silenzio non ha sempre bisogno di essere riempito.
Sii nudo. Più lento.
Sappi un pochino meno di ciò che stai per dire.
Sii meno preparato, più incasinato,
più incline ad esporre il tuo cuore vulnerabile.
Sii sorpreso della tua stessa risposta.
Non ottundere te stesso con le solite vecchie storie.
Combatti per i tuoi bisogni. E’ giusto. Tu sei contenuto.
Lascia le tue parole emergere dal silenzio e ritornarvi.

Nota se stai parlando solo per evitare il silenzio.
Nota se rigurgiti storie che ti sono state raccontate prima.
Nota se stai cercando di fare colpo o vincere amore.
O evitare di essere visto per ciò che davvero sei.

Amico è nel silenzio che davvero ci incontriamo.
Il vero intendimento è oltre la mente.
L’amore è senza parole; e non ha più bisogno di parlare.
Ascolta il silenzio; è vulcanico.

– Jeff Foster –

*****

banner_corso_partenza9feb2018

 

Fermiamoci per ascoltare il silenzio ed incontraci.
Prendiamo un tempo d’ascolto e di cura di noi stessi.

Durante il corso di mindfulness – MBSR, ci mettiamo in sintonia con le esperienze della vita e l’ascolto del nostro corpo, delle nostre sensazioni e dei nostri pensieri.

mindfulnesspertutti vi invita a partecipare alla prossima edizione 2018
del corso di mindfulness – MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction)

CORSO MINDFULNESS – MBSR (ROMA)
Febbraio – Marzo 2018
In partenza il 7 febbraio 2018

Il corso si articola in 8 incontri una volta a settimana (mercoledi) della durata di circa 2 ore (dalle 19.30 alle 21.30)
+ 1 giornata di pratica intensiva (sabato dalle 10.00 alle 17.00)

CALENDARIO degli 8 incontri di pratica di mindfulness

INCONTRO DI PRESENTAZIONE (gratuito)
Vuoi capire cosa è la mindfulness? Vuoi sapere i benefici della mindfulness?

mindfulnesspertutti
 vi aspetta in centro a Roma alla serata di presentazione del corso di mindfulness

Mercoledi 24 gennaio 2018 dalle 19.30 alle 21.00
oppure
Mercoledi 31 gennaio 2018 dalle 19.30 alle 21.00

Iscrizione obbligatoria per partecipare incontro presentazione mindfulness – MBSR
via mail mindfulnesspertutti@gmail.com

Maggiori info, costi e iscrizioni:
Sophie cell. 3480301823
mindfulnesspertutti@gmail.com

Seguici su facebook: Mindfulness per tutti
Seguici su #instagram: Mindfulness per tutti

Sede: Officine Zen – Piazza Bologna – Roma

 

 

 

Mangiare con consapevolezza

 

blueberry plate

Mastica il cibo e non le tue preoccupazioni (Thich Nhat Hanh)

Quando sai cosa stai facendo allora puoi fare quello che vuoi (Moshè Feldenkrais)

Numerose ricerche suggeriscono come la Mindfulness intesa come “consapevolezza che emerge attraverso il prestare attenzione, momento per momento, nel qui e ora, intenzionalmente e in modo non giudicante”, possa essere un valido aiuto nel trattamento dei disturbi alimentari.

Le persone che soffrono di disturbi alimentari presentano difficoltà specifiche nel rapporto con il cibo e con il proprio corpo tali da compromettere la qualità della loro vita.

La consapevolezza del mangiare è in grado di portare equilibrio e ordine nella propria alimentazione orientando versi scelte alimentari più consapevoli e salutari.

La pratica di mindfulness richiede di porre una piena attenzione alle emozioni, ai pensieri, alle sensazioni fisiche che caratterizzano la propria esperienza, senza tentare di reprimerle; significa pertanto essere aperti a ciò che accade.

Maggiore è l’attenzione, la consapevolezza e l’accettazione verso le proprie esperienze, maggiore sembra essere la capacità di sviluppare strategie adeguate di soluzione del disagio e della sofferenza (Katterman et al., 2013). La consapevolezza ha proprio a che fare con la conoscenza di se stessi, con la capacità di riconoscere i segnali del proprio corpo e dare un nome alle emozioni che si provano.

Nella sua accezione più ampia la mindfulness viene tradotta semplicemente come focalizzare la mente su qualcosa come ad es. il respiro, essere consapevoli ed osservare ciò che sta accadendo, ad es. il fatto di essere stanchi; tale abilità di concentrare la mente è fondamentale per decidere quale comportamento adottare, ed essenziale per il raggiungimento degli obiettivi desiderati e per abbandonare un comportamento alimentare disordinato e poco salutare.

Le persone spesso non sono consapevoli del legame che c’è tra emozioni e comportamento alimentare e di quali siano le emozioni che innescano pattern alimentari disfunzionali. La reazione di ricorrere al cibo in risposta alla disregolazione emotiva è percepita spesso come automatica ed impulsiva, la consapevolezza permette di rompere quel collegamento automatico tra emozioni e alimentazione disfunzionale e di regolare le emozioni in maniera funzionale.

Le persone che hanno sviluppato un atteggiamento mindful sono in grado di provare emozioni senza giudicarle o senza rispondere ad esse con modalità disfunzionali che spesso generano sofferenza. La capacità di dirigere intenzionalmente la consapevolezza è un abilità che chiunque è in grado di sviluppare ma richiede pazienza, impegno, tempo ed un allenamento costante.

Sul piano alimentare tutto questo significa partecipare momento per momento con consapevolezza all’esperienza del mangiare, significa stare nel momento presente, prestando una piena attenzione al cibo, alle sensazioni interne ed esterne.

Mangiare con consapevolezza significa portare l’attenzione nei confronti di ciò che viene mangiato e all’ ffetto che esso produce su di noi, ad esempio si può provare a prestare attenzione al cibo e al sapore che ha mentre lo mangiamo, guardare cosa c’è nel piatto, osservare la forma del cibo, i colori, il profumo, com’è il sapore se piacevole o spiacevole, se siamo soddisfatti, osservare come ci sentiamo dopo aver mangiato e cosa pensiamo, com’è il nostro livello di energia….

Intraprendere un percorso basato sulla mindfulness per imparare a gestire problematiche alimentari, significa adottare un cambiamento di prospettiva, focalizzandosi sul come mangio piuttosto che sul cosa, cercando di essere maggiormente consapevoli dei meccanismi automatici del nostro modo di alimentarci al fine di cambiare in modo duraturo le proprie abitudini alimentari e il rapporto con il cibo.

BIBLIOGRAFIA

Full Catastrophe Living, Jon Kabat-Zinn, 2013
Binge Eating e bulimia, Christy F.Telch e Debra L. Safer, 2011

Tutte le informazioni su corsi e workshop “mindfulness diet” alla pagina calendario.